Scopriamo le migliori celle frigorifere in Veneto

La cella frigorifera è un ambiente in cui si possono stoccare le materie prime alimentari. La temperatura interna può variare in funzione dell’utilizzo che si fa della stessa. Alcune varietà di frutta vanno raccolte ancora acerbe per poi regolarne la maturazione durante lo stoccaggio.

Esigenze di questo tipo valgono per prodotti che arrivano da lontano o quando una raccolta a maturazione avvenuta esige un rapido consumo. La temperatura di 18°, per esempio, può essere riservata a frutti tropicali come banane, kiwi, ananas e molto altro. Facendo scendere la temperatura a quasi 0° è possibile conservare cibi che poi andranno surgelati. Arrivando ai -20° si riesce a conservare correttamente pesce, gelati, carne e verdure.

Le celle frigorifere, in Veneto,  realizzate da aziende del settore,  riescono a soddisfare le esigenze di tutti gli operatori di prodotti alimentari.

Attività che necessitano di celle frigorifere

Le aziende specializzate che realizzano celle frigorifere in Veneto riescono a soddisfare le esigenze di trattamento del freddo di molte attività. Tra le quali vanno elencate:

  • Salumifici
  • Aziende di produzione carne
  • Cantine 
  • Aziende settore enologico
  • Aziende operanti nel settore orto-frutticolo
  • Aziende di preparazione pasti
  • Aziende di lavorazione degli alimenti
  • Aziende per il trattamento di prodotti surgelati
  • Aziende del settore caseario

Vista la tipologia degli operatori, ogni azienda di costruzione celle frigorifere in Veneto presta molta attenzione all’utilizzo di materiali di sicurezza e nel rispetto delle norme relative al prodotto fornito. La garanzia è alla base del rapporto col cliente che si rivolge ad essa per la fornitura di un così importante strumento di lavoro.

Linee guida nella realizzazione delle celle

In fase di costruzione delle celle frigorifere in Veneto vanno rispettati alcuni standard stabiliti da norme in materia di sicurezza alimentare e del lavoro.

Un team di esperti è allo studio delle soluzioni più disparate per l’applicazione del freddo. Un progetto viene realizzato su richiesta del cliente. Le esigenze dettate dallo stesso vengono elaborate al fine di fornire il prodotto più consono alla tipologia di materie prime trattate. Si parte dall’elenco delle materie che andranno a essere posizionate nella cella.

Quindi, si definisce il microclima ideale per conservarne intatte tutte le caratteristiche organolettiche. La costruzione verrà realizzata cercando di razionalizzare lo spazio, in modo da rendere più agevoli le operazioni di lavorazione e stoccaggio.

In tal senso, in fase di progettazione, è possibile suddividere la cella frigorifera in più ambienti per poter acclimatare gradualmente gli alimenti che verranno posizionati all’interno.

Rispetto della norma UNI 10933-2001

In fase di realizzazione della cella frigorifera, l’azienda si attiene scrupolosamente alle direttive dettate dalla norma UNI 10933-2001. Essa, prevede una tabella che classifica gli ambienti (esterni ed interni) in grado all’aggressività esercitata sul materiale con cui vengono costruite le celle frigorifere.

L’impatto ambientale sarà diverso per ogni destinazione d’uso. Le temperature elevate, l’umidità, la possibile proliferazione di muffe, gli urti che possono derivare da carrelli e muletti sono un esempio di aggressività ambientale.

La vetroresina è il materiale maggiormente usato poiché è adatto a tutti i tipi di ambienti. Altri materiali previsti sono: lamiera preverniciata, zincata e acciaio inox.

L’azienda di costruzione celle frigorifere in Veneto opera rispettando le direttive della norma assicurando la massima qualità.

In tal senso, si parla anche di risparmio energetico, facilità di manutenzione e pulizia, flessibilità di utilizzo e resistenza al tempo. Il rispetto delle norme igienico-sanitarie e quelle della sicurezza sul lavoro è di fondamentale importanza per tutelare la salute degli utilizzatori e dei loro clienti.

 

Per maggiori informazioni clicca quì