Caratteristiche del fisco alle canarie a reime agevolato

Caratteristiche del fisco alle canarie

Come tutti ben sanno le isole Canarie risultano essere un territorio facente parte sia dell’Unione Europea e con più precisione della Spagna.

Ma questo luogo, considerato molto periferico rispetto a tutti gli stati della Unione, gode di numerosi vantaggi fiscali e di una pressione fiscale che non si può riscontrare ne in Spagna ne in altre nazioni europee.

È bene precisare che le isole Canarie non sono un paradiso fiscale, e quindi nonostante le numerose agevolazioni non rientrano in quella che viene definita come black list dei paradisi fiscali creata dalle autorità di controllo fiscale presenti all’interno della Unione Europea.

 

Vantaggi fiscali delle Canarie

 

I vantaggi fiscali tanto famosi in tutto il mondo riguardando innanzitutto le aziende; infatti le aziende situate nelle canarie sono beneficiarie di una tassazione sull’aliquota stabile sul 4%.

Questo comporta un enorme risparmio da parte delle aziende per quanto riguarda il pagamento delle tasse.

Alcuni esperti hanno constatato che tale risparmio arrivi ad essere oltre il 23%.

Ma non solo, infatti, al contrario di tutti i paesi europei, l’Iva ha un valore di partenza del 7% per una certa categoria di prodotti e servizi, ossia quelli considerati di prima necessità o di quotidiana utilità, fino ad arrivare a circa il 13% per tutti gli altri beni e servizi, come ad esempio l’acquisto di auto o beni di lusso.

In casi particolari, come ad esempio l’acquisto di materiale informatico o di nuove tecnologie l’Iva si riduce a 0.

 

Regime economico fiscale differenziato

 

I vantaggi per le aziende che aprono alle CanarieIl regime economico e fiscale differenziato viene applicato nelle isole Canarie per la loro posizione geografiche e per la conformazione fisica, o in altri termini, vi sono delle agevolazioni a causa del fatto che le Canarie sono isole che si trovano molto distanti da tutti i paesi facenti parte dell’Unione Europea.

I vantaggi riguardano molti settore della finanzia, alcuni sono ad esempio l’esenzione pressoché totale del pagamento delle tasse in determinati casi trasferimenti patrimoniali o per tutti gli atti giuridici per tutte quelle società che dovessero stabilire la propria sede all’interno dell’arcipelago o dovessero fare specifiche attività.

Le agevolazioni inoltre riguardano anche sconti sulle imposte di società, sull’IRPEG imposto per gli investimenti e per i guadagni utili fatti dalle società.

 

La ZEC per lo sviluppo delle aziende nelle isole Canarie

 

La Zec, conosciuta anche come Zona Especial Canaria, è una zona dove l’Unione europea ha deciso di abbassare lo sgravo fiscale per aumentare lo sviluppo delle aziende e compagnie all’interno di queste isole.

È in vigore dal 2000, quando la Commissione Europea decise approvarla ed è stata prorogata per 2 volte, una volta fino al 2006 e con l’ultima proroga si è deciso di mantenere i benefici esclusivi di questa zona ancora validi fino al 31 dicembre del 2019.

Per poter beneficiare di questi privilegi però è necessario soddisfare alcuni requisiti fondamentali, senza la quale ci si vede applicare la normale tassazione presente all’interno delle isole Canarie.

Questi requisiti sono: deve essere investito almeno 100 mila euro e devono essere necessariamente creati almeno 5 posti di lavoro all’interno del territorio delle isole Tenerife e della isola Gran Canaria.

Alternativamente è possibile investire 50 mila euro e si è costretti a creare 3 posti di lavoro nelle restanti isole appartenenti all’arcipelago.

 

Fonte:  www.canarieconsulting.com