Investigatori privati: che servizi offrono e quanto costano

Un investigatore privato è un professionista che opera nel settore delle indagini private, in grado di raccogliere elementi probatori al fine di evadere la richiesta dei clienti. Questi possono essere sia privati che aziende ed i servizi offerti da un’agenzia di investigazione possono essere diversi. Grazie alla redazione di un report circa ogni singolo caso, corredato certamente da foto e video, l’investigatore privato opera in piena legalità per garantire il risultato.

Un detective privato che opera nella legalità, infatti, non intercetta telefonate o accede abusivamente a banche dati al fine di fornire tabulati di traffico o di violare la privacy di terzi. Allo stesso modo, un investigatore privato professionale non installa microspie, nè compie operazioni non consentite dalla legge.

Indagini private

I casi trattati da un investigatore privato possono essere molteplici. Un professionista del settore si occupa di divorzi e separazioni, ma anche di casi di stalking ed investigazioni aziendali. Alcuni di essi sono specializzati nella ricerca di persone, altri nel far luce su casi di spionaggio industriale.

Perché il lavoro di un investigatore privato sia portato a termine con la dovuta efficacia, è necessario che il cliente, durante il colloquio preliminare, fornisca la maggior parte dei dati utili ad agevolare il suo intervento. Si tratta generalmente di indirizzi di residenza, eventuali luoghi frequentati dalle persone che saranno coinvolte nelle indagini, così come targhe di moto e auto, oltre che profili social e indicazioni generiche sullo stile di vita di suddette persone, meglio se corredate da foto recenti, di modo da iniziare a dare all’investigatore privato una prima traccia da seguire.

Un professionista delle indagini private segue costanti corsi di formazione e di specializzazione e non rinuncia alle festività, ad esempio, per seguire un caso.

Le specializzazioni

detective-privatoI campi di specializzazione di un detective privato sono, come abbiamo detto, molteplici. Per quanto riguarda i privati, si va generalmente dalle indagini matrimoniali al controllo di minori. Le indagini matrimoniali sono un tipo di caso molto delicato, che tocca la sfera privata e familiare del cliente. E’ indubbio, in questo caso, scegliere dunque un professionista capace e fidato, nel caso si sospetti del coniuge e si desideri verificare se esistono dei presupposti per l’addebitamento di una separazione e ciò che ne consegue.

Infatti, alla luce delle indagini, è possibile persino evitare una separazione giudiziale, che comporta in genere tempi lunghi e costi elevati. In analoga maniera, allo stesso modo è possibile trattare un eventuale assegno di mantenimento o, in ultima istanza, presentare la relazione dettagliata dell’investigatore se si decide di passare in sede giudiziale.

Il controllo dei minori, invece, è un’indagine atta a far luce su attività e comportamenti dei figli, oltre che su presunti plagi, sevizie o violenze e sull’uso dei minori di sostanze stupefacenti.
A livello aziendale si parla ad esempio di indagini su infedeltà professionale ed assenteismo, molto utili per il datore di lavoro che sospetta della condotta dei suoi dipendenti. Se portati alla luce, gli illeciti aziendali possono portare ad un licenziamento per giusta causa o persino ad una condanna per appropriazione indebita.

Le indagini fanno generalmente luce sull’uso di certificati medici fasulli e su abusi del permesso concesso dalla legge centoquattro, oltre che della eventuale presenza di un doppio lavoro o persino della fuga di notizie e materiale riservato, chiamata spionaggio o sabotaggio industriale. Dal momento che le indagini in ambito aziendale possono portare ad un’azione legittima che il datore di lavoro svolge nei confronti dei propri dipendenti, è molto importante per quest’ultimo considerare l’opportunità di verificare in modo del tutto sicuro e legale un eventuale operato illecito a suoi danni.

I servizi offerti da un investigatore privato

Le investigazioni private iniziano prima di tutto da un colloquio preliminare, al quale segue il conferimento dell’incarico a livello professionale. L’investigatore privato, a questo punto deve analizzare la fattibilità del caso, elaborando un piano di esecuzione attraverso sopralluoghi, ricerca e raccolta di informazioni.

Questi atti di ricerca sono portate avanti attraverso osservazioni dirette come il classico appostamento e il pedinamento e supportate sovente anche dalla tecnologia, come ad esempio dall’istallazione di localizzatori GPS. Tra i servizi offerti da un detective privato si annoverano anche le riproduzione fotografiche e di filmati, oltre che lo stilare un report completo con allegati che possono essere anche rappresentati da una testimonianza in sede giudiziale.

Un’agenzia investigativa ha anche modo di rivolgersi a collaboratori di varia estrazione: dai dipendenti ai tecnici, piuttosto che a professionisti in campi collaterali che si occupano di criminologia o giurisprudenza.

Quanto costano gli investigatori privati

I costi di un detective privato sono il risultato di fattori complessi. Si deve prima di tutto considerare che un professionista economico, spesso nasconde insidie. Nessun investigatore offre un grande affare al cliente, o un grande risparmio. E’ dunque d’obbligo considerare la in primis coloro che lavorano senza licenza, dal momento che portano con sè il rischio di gestire le indagini in maniera approssimativa e di essere scoperti.

Chi svolge questa professione opera in un campo molto delicato, per cui si deve essere certi dell’investigatore che si è scelto per il proprio caso. Le tariffe variano a seconda del servizio richiesto, della tempistica che ciascuna situazione comporta e ovviamente alla durata stessa delle indagini.
Questi sono i fattori chiave che determinano il prezzo e quindi la difficoltà della prestazione che si va a richiedere.

Esiste poi una variabile chiamata complessità oggettiva delle indagini, che si coniuga con la effettiva attività di ricerca e raccolta di informazioni, specie se in città e luoghi differenti. Il numero di ore necessarie, dunque, per far luce su ciascun singolo caso sono importanti quanto il numero di detective privati impiegati e di conseguenza il numero di veicoli usati per effettuare appostamenti e pedinamenti.

Nel costo delle investigazioni è dunque compreso anche l’uso di tecnologie di supporto per le indagini, oltre che una eventuale indennità per l’incolumità dell’investigatore stesso.
In genere si parla di un minimo di duecento Euro a salire, sempre considerando la complessità del caso e la durata dello stesso, oltre che dei fattori di cui sopra e degli attori che intervengono durante le indagini.