Tutto ciò che c’è da sapere su smart card e lettori

L’innovazione tecnologica e la digitalizzazione dei documenti sono oggi una parte importante del lavoro di professionisti e imprese, ma coinvolge anche i privati con l’intento di agevolare i rapporti con gli enti. Smart card e lettori entrano sempre più a far parte della vita quotidiana delle persone, ma pochi sanno usarle e non molti sono a conoscenza del significato. Servono principalmente allo scambio di informazioni e alla produttività aziendale.

Le smart card sono strumenti che consentono di garantire la sicurezza informatica, in modo da garantire la protezione dei dati trasmessi, sia in ricezione sia in invio.

Il lettore di smart card per la firma digitale

Le smart card sono solitamente abbinate alla firma digitale, ovvero alla copia digitalizzata e certificata della firma personale dell’utilizzatore che può essere apposta sui documenti ufficiali. Una delle funzioni più importante legate alle carte intelligenti è proprio quella legata alla firma, solitamente richiesta per la trasmissione ufficiale di certi documenti online.

Vale per la partecipazione a bandi, per gli atti di una certa rilevanza e per i casi specifici di corrispondenza tra le imprese e tra aziende e pubblica amministrazione. Il lettore è un piccolo attrezzo da connettere al computer tramite cavo USB e serve a legge la smart card, la quale abilita l’utente ad accedere ad una serie di funzioni e servizi.

La firma digitale e il lettore della smart card

Apporre la propria firma originale su un documento è un gesto importante, ma con le nuove tecnologie si può sostituire l’operazione con la versione informatica. La digital sign consente di certificare l’autenticità del documento, garantendo inoltre l’integretà del documento firmato e trasmesso.

Non si deve tuttavia confondere la firma digitale con quella elettronica che normalmente si rilascia direttamente su supporti elettronici solitamente in banca. La versione digitale utilizza un sistema di crittografia a chiave asimmetrica e si distingue in privata e pubblica. La prima appartiene all’individuo, mentre la seconda consiste in un timbro virtuale che viene apposto sul documento elettronico.

La prima viene determinata attraverso una funzione di calcolo che produce una stringa alfanumerica in relazione allo specifico documento, mentre la seconda viene rilasciata dall’ente certificatore, ovvero l’impresa presso cui si registra la propria firma digitale. Insieme assicurano l’autenticità. Per usarle serve un accesso che avviene attraverso la smart card, usata come autorizzazione e verificata attraverso un apposito lettore.

lettori smartcardLe smart card e le loro funzioni

Tra le opportunità fornite dalle smart card non c’è solamente la firma digitale. Le carte sono composte da materiale plastico e assomigliano a un bancomat con una memoria per gestire una molteplicità di informazioni, questo le differenzia tra loro per poter asservire correttamente al compito per cui vengono progettate e rilasciate. Sono i processi logici e i PIN a permettere l’accesso ai dati e a far funzionare le carte intelligenti. Le tipologie principali includono la smart card a memoria, la Memory Card e le carte a microprocessore integrato. Ognuna ha bisogno di un lettore di smart card.

Il lettore di smart card: come scegliere

Il lettore di smart card è una porta di accesso che consente di operare con la smart card. Gli addetti ai lavori li chiamano terminali e funzionano con software specifici pensati per mettere in comunicazione le carte intelligenti con i computer. I terminali sono indipendenti e sono in grado di interfacciarsi con il PC. La scelta dipende dal tipo di carta usata.

Il fornitore di smart card e lettori di smart card

Partner Data è un’impresa leader del settore e si occupa di offrire alla clientela una vasta gamma di smart card e lettori per le differenti funzioni. Possono essere personalizzate secondo le esigenze e abbinate a lettori dotati di fimware aggiornabile. Il lettore di smart card è pensato per salvaguardare il chip, così da non compromettere la memoria e la funzionalità. P

artner Data si occupa della stampa e della codifica concordando con il cliente le opzioni per renderle operative. I lettori di smart card sono certificati da InfoCamere e Regione Lombardia per l’utilizzo dei principali servizi, oltre che per la firma digitale.