Bonus carburante autotrasportatori, ecco come fare domanda per il tax credit

di | Settembre 10, 2022

È tutto pronto per concedere agli autotrasportatori il bonus carburante che è previsto per le spese agevolabili che sono sostenute nel primo trimestre del 2022. A darne notizia è FiscoOggi.it, il Quotidiano telematico dell’Agenzia delle Entrate, nel precisare al riguardo che la domanda per il tax credit si potrà presentare a partire da lunedì prossimo, 12 settembre del 2022, da un’apposita piattaforma che è stata predisposta dall’Agenzia delle Accise, delle Dogane e dei Monopoli.

Bonus carburante autotrasportatori gennaio-marzo 2022 con il tax credit al 28%

Con i destinatari del beneficio che, per l’accesso al tax credit avranno 30 giorni di tempo. E con l’accesso alla piattaforma che richiede l’autenticazione con un’identità digitale. Ovverosia muniti di Carta d’Identità Elettronica (CIE), di Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o di Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Al netto dell’IVA, il tax credit è pari al 28% della spesa sostenuta per il carburante nel periodo dal mese di gennaio del 2022 al mese di marzo del 2022.

Beneficio concesso fino ad esaurimento delle risorse stanziate

Ma a patto che il rifornimento di carburante riguardi mezzi diesel che, di categoria Euro 5 o superiore, abbiano una massa totale pari o superiore alla soglia delle 7,5 tonnellate. Ci sono a disposizione per il tax credit risorse pari a 496.945.000 euro.

Con l’assegnazione del tax credit che avverrà fino ad esaurimento delle risorse, nonché tenendo conto dell’ordine cronologico di presentazione delle istanze. Maturato il tax credit, questo sarà poi spendibile dai beneficiari solo ed esclusivamente in compensazione con il modello di pagamento unificato F24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.