Lavatrici in offerta: le proposte Bosch

Bosch è uno dei maggiori produttori europei di elettrodomestici. Le sue lavatrici, proposte in decine di modelli diversi per soddisfare ogni sorta di esigenza di lavaggio, da sempre si distinguono per la loro solidità e affidabilità.

Lavatrici Bosch: le offerte di Yeppon

Il miglior modo di acquistare un elettrodomestico è quello di approfittare delle offerte degli e-shop. Ecco cosa si può trovare da Yeppon.

Bosch produce una gamma veramente completa di lavatrici. Si possono trovare modelli economici, altri che rientrano in una fascia di prezzo media e altri ancora altamente tecnologici, quasi dei veri robot da lavaggio e il cui costo è elevato ma che, se si sanno cogliere le giuste occasioni, diventano veramente alla portata di tutti. Yeppon, tra le lavatrici in offerta di marca Bosch, non poteva poi certo trascurare i modelli con carica dall’alto, davvero slim e perfette per chi ha poco spazio a disposizione, così come non poteva non proporre anche lavabiancheria super ecologiche che funzionano con motore Inverter e il cui consumo di energia elettrica è davvero minimo. Insomma, la scelta talmente ampia che non si può non trovare l’elettrodomestico perfetto.

(more…)

faretto a led triplo

Illuminazione con faretti a LED

Perché scegliere l’illuminazione a LED?

Sempre più diffusa è l’illuminazione a LED, ma quali sono i vantaggi? Innanzitutto, l’illuminazione a LED consente un significativo risparmio energetico rispetto alla classica illuminazione con lampadina ad incandescenza. Inoltre, i LED hanno una durata maggiore: si stima che la vita media di un LED sia di circa 50.000 ore, a fronte delle circa 2.000 ore di una lampadina standard ad incandescenza. La tecnologia LED è anche la più ecologica che ci sia sul mercato; i dispositivi a LED non contengono sostanze dannose come il mercurio e il loro processo di riciclo è semplice. I LED, inoltre, non emettono radiazioni o raggi ultravioletti e sono molto sicuri per la nostra salute. I LED hanno una ottima capacità di resistenza agli urti e alle vibrazioni; questa loro caratteristica diminuisce il rischio di rotture accidentali. I LED si adattano ad ogni necessità e permettono di creare illuminazioni personalizzate: consentono di regolare l’intensità della luce e di direzionare il fascio luminoso. Inoltre, esistono LED con un’ampia gamma di colori e varietà cromatiche. Grazie a queste caratteristiche sarà possibile decidere nei minimi dettagli come illuminare i nostri ambienti, interni o esterni che siano. La luce può essere diretta in zone specifiche senza pericolo di fastidiosi riflessi. I led non devono riscaldarsi, ma hanno un’accensione immediata. (more…)

Attenzioni per il bonsai ficus ginseng

Il bonsai ficus Ginseng, chiamato anche Fisuc microcarpa oppure ficus retusa, è un albero estremamente facile da pulire e trattare.

Una manutenzione saltuaria

Il bonsai ficus ginseng non richiede manutenzioni quotidiane, inoltre può essere coltivato sia all’interno che all’esterno di un’abitazione. Naturalmente se si vive in una zona dove la temperatura scende sotto i -68°C, va assolutamente coltivato in casa. Questa particolare pianta può sopravvivere anche senza la luce del sole diretta. Per i principianti però è consigliato esporlo al sole per almeno due ore al giorno, per farlo crescere forte e vigoroso. Una finestra o una zona molto illuminata vanno più che bene.

Poca o tanta acqua?

Questa è la domanda classica di ogni neobonsaista. Per fortuna che il bonsai ficus ginseng non sente queste particolari attenzioni, ha bisogno di essere irrigato due volte alla settimana. Se ci si dimentica per qualche motivo di fornire l’acqua alla pianta, non soffrirà abbastanza. Il metodo per capire la quantità di acqua da dargli è scrutando il colore delle foglie: se sono verdi va tutto OK, se tendono al giallo bisogna aumentare la quantità. Tocca con il dito il terreno e scava una piccolissima buca, proprio appena sotto lo strato iniziale: se è leggermente umido, stai facendo un ottimo lavoro.

Una potatura efficace

Alcune foglie possono cadere naturalmente per cambiamenti improvvisi del clima, quantità di luce sbagliate oppure un programma di irrigazione completamente sballato. La maggior parte dei bonsai ficus ginseng però riesce a sopravvivere anche in questi casi, adattandosi a qualsiasi condizione.
La regola della potatura è quella di eliminare circa 1/3 dell’apparato fogliare, prendendo una decisione a metà tra la bellezza esteriore e la naturalezza della pianta

Il rinvaso: il nemico di tutti

Che il rinvaso sia un nemico anche per i più esperti è una novità, ma la fortuna è che nel bonsai ficus ginseng bisogna fare questa manovra ogni 3 anni. Ovviamente dipende molto dalla velocità di crescita della pianta. Da ricordare che va eseguita subito dopo la stagione invernale e l’inizio della primavera.
Dopo aver letto questi piccoli accorgimenti, non ti rimane altro che seguire ogni giorno la pianta, se vuoi migliorare. Anche se non necessita di manutenzioni fisse ed obbligatorie, dovresti riuscire a dedicare 5 minuti del tuo tempo per imparare ogni tecnica. Controlla il terreno ogni giorno, scruta attentamente tra le foglie in cerca di parassiti oppure malattie varie. Se mantieni questa costanza per un periodo elevato di tempo, imparerai tutto quel che c’è da sapere sul bonsai ficus ginseng, diventando un vero campione.
Ricordati che questa tipologia di hobby va curata nel tempo, proprio come un neonato. I frutti che raccoglierai sono sorprendenti, direttamente proporzionali alle attenzioni che fornirai alla pianta.
pavimenti da esterno in legno composito

Pavimenti da esterno wpc: eleganza e praticità

PAVIMENTI DA ESTERNO ELEGANTI E DUREVOLI
L’ambiente esterno è uno dei più importanti in quanto rappresenta il biglietto da visita di ogni abitazione. Proprio per questo motivo è importante scegliere dei pavimenti da esterno in grado da garantire la massima eleganza e soprattutto resistenza nel tempo. A questo scopo si consiglia di scegliere legno composito per esterni detto anche wpc – Wood Plastic Composite.PAVIMENTI DA ESTERNO IN LEGNO COMPOSITO WPC
Il legno composito wpc è un materiale in grado di resistere in maniera ottimale all’azione dei vari agenti atmosferici come pioggia e neve. Questo tipo di prodotto è ideale per chi desidera dei pavimenti da esterno di qualità e allo stesso tempo eleganti e perché no anche resistenti.
Grazie al legno composito wpc è possibile realizzare anche un decking per una terrazza all’aperto avendo la sicurezza di non dover spendere soldi in trattamenti costanti per proteggere dall’acqua.CARATTERISTICHE LEGNO COMPOSITO WPC
Il legno composito wpc è composto per il 60% di bambù e per il restante 40% di materiale composito.
Per la produzione del wpc non è necessario la distruzione di boschi e per questo motivo rispetta l’ambiente anche perché terminato l’utilizzo può essere riciclato e nuovamente utilizzato.
Tutta la sezione è colorata quindi non occorrono ne verniciature ne colorazioni.
Non è soggetto a danni da parti di elementi fungini o insetti e può essere impiegato anche in presenza di condizioni climatiche estreme come temperature pari a -40° e + 60° C. MESSA IN POSA PAVIMENTI DA ESTERNO WPC
pavimento da esterno in wpcPosare il wpc è molto veloce e pratico. Basta semplicemente cliccare i vari componenti l’uno nell’altro e il gioco è fatto.
Ovviamente occorre prestare le dovute attenzioni, ovvero prima di iniziare a posare le piastrelle bisogna accettarsi che il pavimento sia diritto e uniforme. Generalmente si inizia il lavoro da un angolo della stanza e man mano si continua aggiungendo gli altri componenti.
Arrivati alla parte finale si può presentare la necessità di tagliare le piastrelle. Il legno composito wpc è facilmente tagliabile. E’ consigliabile disegnare la parte da tagliare prima di procedere a tale operazione in modo tale da evitare eventuali errori.
E’ importante sottolineare che per posare il legno composito non occorrono ne verniciatura ne colla.

MANUTENZIONE PAVIMENTI DA ESTERNO WPC ED ECO-COMPATIBILITA’
I pavimenti da esterno wpc consentono di avere dei costi di manutenzione ridotti riuscendo comunque a garantire un aspetto naturale e inalterato nel tempo.
Il wpc infatti è in grado di offrire la stessa bellezza del legno senza però avere gli stessi difetti.
Ad esempio la superficie dei pavimenti da esterno in legno composito permette di avere la massima sicurezza grazie alla superficie antiscivolo e perché non è soggetta a screpolature.
I pavimenti da esterno in legno composito rappresentano la soluzione giusta per chi è sempre attento alle varie problematiche ambientali. Il wpc infatti non ha bisogno di trattamenti aggiuntivi e soprattutto non ha bisogno di manutenzione costante.

CONSIGLI PER PAVIMENTI DA ESTERNO
pavimento da esterno in wpcIn genere si pensa che il legno non sia adatto per ambienti esterni ma questa affermazione è sbagliata. Basta pensare alle tolde delle barche e si capisce subito come in realtà questo elemento sia particolarmente appropriato.
Ovviamente il materiale scelto deve avere determinate caratteristiche sia dal punto di vista della qualità che del design.
Quando si decide di acquistare il legno composito wpc è necessario far riferimento ad aziende specializzate nel settore capaci di offrire il giusto supporto durante la fase d’acquisto, d’installazione e soprattutto post vendita.
I pavimenti da esterno decorano e impreziosiscono l’ambiente e la decisione deve ricadere su prodotti di qualità tenendo comunque d’occhio anche il prezzo.

La bellezza dei pavimenti per esterni a venezia

I pavimenti per esterni a venezia

L’ambiente in cui si abita non è solo l’interno della casa, ma chi ha la fortuna di avere spazio sufficiente per creare anche all’esterno zone piacevoli, deve pensare alla loro pavimentazione. Se il parco giardino è di grandi dimensioni, possono essere realizzati spazi dove trascorrere serate in compagnie di amici con grigliate, viali e sentieri in mezzo al verde, gazebo o disporre piscine in cui tuffarsi durante la calura estiva.

In ogni caso anche se non si è così fortunati e lo spazio a disposizione è esiguo, un terrazzino arredato a dovere, fornisce ugualmente la possibilità di creare un angolo fiorito, dove rilassarsi dopo il lavoro. Tutto questo si trova nelle aziende, che producono pavimenti per esterni a venezia, dove architetti ed esperti nel settore studiano in continuazione per fornire ai clienti il materiale più consono alle varie esigenze abitative.

La scelta dei pavimenti per esterni

I pavimenti ideali per gli esterni devono essere innanzi tutto resistenti. Altri requisiti importanti sono: l’impermeabilità, la resistenza al peso ed agli sbalzi climatici e di temperatura. Hanno inoltre l’esigenza di non essere intaccati da muffa e di avere la possibilità di essere puliti agevolmente da ogni eventuale macchia.

La sicurezza di non scivolare è altresì importante e si deve valutare anche se la pavimentazione è protetta da un tetto, come nel caso dei gazebo oppure è completamente esposta alle bizze del tempo. I pavimenti per esterni a venezia rispondono a tutte queste esigenze nel migliore dei modi.

La pavimentazione per balconi e terrazzi

Nel caso si deva pensare ai pavimenti per un balcone, un terrazzo o un camminamento che porta dalla casa al cancello di ingresso, è importante che tutto sia in completa armonia con lo stile dell’abitazione. pavimenti-per-esterni

Analogamente si deve procedere per i viali che attraversano un parco o un giardino. Inoltre per zone esterne di dimensioni esigue è preferibile usare lo stesso tipo di materiale. E’ obbligo anche considerare il luogo da pavimentare, se è esposto a particolari cambiamenti climatici o meno, la scelta dei pavimenti per esterni ne dovrà tenere conto. Il gres porcellanato è un materiale con ottima resistenza, sia ad ogni urto, che graffio. Inoltre è intaccabile dal gelo ed è molto usato sia per interni che esterni. Ideale per il bordo della piscina ed in ogni zona del giardino in cui serve la pavimentazione, inclusi balconi e terrazze.

I diversi tipi di pavimenti per esterni

La qualità dei pavimenti per esterni a venezia fornisce la sicurezza di materiali scelti con cura, di studi approfonditi sui vari tipi per potere avere una vasta gamma di scelta per i clienti. La rifinitura dei pavimenti per esterni è molto importante e ne esistono di vari tipi.

In quella naturale, le piastrelle, dopo essere state cotte, non vengono nè levigate, nè lucidate ed è quindi meno probabile scivolare quando sono ghiacciate o bagnate. Esiste poi una rifinitura “bocciardata”, naturale come la prima, che ricorda le pietre allo stato grezzo.
Certi tipi di gres mostrano colori che completano le piastrelle, caratteristica molto utile se succede qualche rottura.

Pavimenti per esterni in cotto

Il cotto è un altro materiale, che i pavimenti per esterni a venezia hanno tenuto in considerazione e propongono ai clienti. Ideale per pavimentare il balcone o il terrazzo ed in generale ogni zona dove è posizionato un angolo cottura e pranzo.

Ottima scelta anche per il bordo delle piscine, nella versione in cui si garantisce che non viene intaccato dal gelo.
Particolare cautela nella posa in opera dei pavimenti per esterni in cotto, le temperature infatti non devono scendere sotto lo zero. I tipi di cotto vanno dall’artigianale, all’industriale. Nel primo caso l’effetto, la cottura che avviene nelle fornaci, come un tempo, dona al cotto un effetto particolare, perchè ogni singola piastrella è diversa dall’altra. Le piastrelle artigianali possono essere cerate e trattate con prodotti idrorepellenti e se usate per ambienti in cui si cucina o si mangia all’aperto anche oleorepellenti.

I pavimenti per esterni in calcestruzzo

Per il terrazzi, il balcone, come per il cortile ed ogni camminamento, i pavimenti per esterni in calcestruzzo sono un’altra possibile scelta. I pavimenti per esterni a venezia propongono materiali realizzati con cementi e graniglia colorata.

Si tratta di materiali molto resistenti, che possono essere lasciati al naturale o completati con stampe, per emulare la roccia, il mattole ed il legno. Il calcestruzzo viene addizionato con agenti che lo rendono particolarmente resistente e la resina con cui è rivestito assicura l’antiscivolo in caso di ghiaccio.